Dalle Regioni un impulso economico per la rinascita

Regione Lazio

Bando: (p)ORTO SICURO

Scadenza: 24 aprile 2020

Descrizione:  Le misure di distanziamento sociale volte a ridurre il contagio e infezione del COVID– 19 contengono necessarie norme restrittive delle attività e abitudini dei cittadini. Aldilà delle prescrizioni, l’invito ad uscire di casa solamente per indifferibili ragioni di salute, necessità e lavorative va seguito scrupolosamente. Scopo dell’avviso è quello di sostenere la commercializzazione dei prodotti agricoli freschi o trasformati, favorendo la vendita diretta e la consegna a domicilio, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza sanitaria.

Documentazione: http://www.arsial.it/arsial/wp-content/uploads/avvisi/DG_Det_191_2020-AvvisoPubblico.pdf 

   

Bando da 5 milioni per il florovivaismo
Scadenza: 11 maggio 2020
 
DescrizioneAgricoltura in crisi, online il bando per il settore florovivaistico: è il più colpito dal Covid 19, la Regione ha stanziato 5 milioni di euro per il bando che dal 16 aprile sarà disponibile su una piattaforma appositamente dedicata. Le aziende che vogliono beneficiare del contributo devono accedere al portale della Regione Lazio ed effettuare, per via telematica, la propria domanda. Oltre a compilare il modulo è necessario anche allegare il proprio documento di identità e l’attestazione della titolarità del conto corrente su cui si intende ricevere il sussidio.“
 

Bando: ATTIVAZIONE SEZIONE V FONDO ROTATIVO PICCOLO CREDITO – EMERGENZA COVID 19

Scadenza: fino ad esaurimento risorse

Descrizione: Liquidità immediata di 10.000 € di finanziamento a tasso zero e 5 anni per la restituzione, a partire da un anno dopo l’erogazione. L’Attivazione di questa sezione sostiene le imprese fino a 9 dipendenti e le partite IVA danneggiate dall’emergenza COVID-19. Registrati subito a partire dalle ore 10.00 del 10 aprile sul portale www.farelazio.it  compila il modulo di domanda. Completa l’iter dalle ore 10.00 del 20 aprile inviando e protocollando la richiesta.

Documentazione: scarica il bando

Bando: Bando per il settore del latte bovino e bufalino

Descrizione:  Le aziende messe in difficoltà dall’emergenza Covid-19 e depauperate dal proprio potere negoziale e dall’incertezza del prezzo, potranno – sino alle ore 16 dell’8 maggio – richiedere un aiuto proporzionale al numero di capi allevati, sino a un massimo di 5.000 euro.

Le fasce di sostegno sono tre:

  • la prima da 1.500 euro per le aziende con un totale di capi allevati da 20 a 50
  • la seconda da 3.500 euro per le aziende con un totale di capi allevati tra i 51 e i 100
  • la terza da 5.000 euro nei casi oltre i 100 capi.

Le domande dovranno essere presentate solo sul sito, compilando un modulo online e allegando il proprio documento di identità e l’attestazione di titolarità di un conto corrente.

Documentazione: https://www.regione.lazio.it/latte.emergenzacovid19/

Bando: COVID-19, MISURE STRAORDINARIE DI SOSTEGNO ALLE ATTIVITÀ DEGLI ENTI DEL TERZO SETTORE

Scadenza: fino ad esaurimento risorse

Descrizione: Misure straordinarie di sostegno alle attività degli Enti del Terzo settore, operanti sul territorio regionale ed iscritti nei registri regionali o nazionali, impegnati nel supporto alla gestione delle azioni poste in campo per l’assistenza alla cittadinanza, durante il periodo emergenziale a seguito della epidemia di Covid-19.

Documentazione: http://www.regione.lazio.it/rl_politichesociali/?vw=documentazioneDettaglio&id=52677

Bandi prorogati:

  • Interventi straordinari per lo sviluppo economico del litorale laziale: scadenza 8 ottobre 2020
  • Bando delle idee Vitamina G: scadenza 16 giugno 2020
  • Porti, luoghi di sbarco, sale per la vendita all’asta e ripari di pesca: scadenza 29 maggio 2020
  • Trasformazione dei prodotti della pesca e dell’acquacoltura: scadenza 29 maggio 2020
  • Contributi ad enti pubblici e privati per iniziative di interesse regionale: scadenza 10 aprile 2020
  • Apea (aree produttive ecologicamente attrezzate): scadenza 9 luglio 2020
  • Progetti di internazionalizzazione: 29 maggio 2020

Regione Toscana

La Regione Toscana ha attivato un insieme di interventi per favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese, avere finanziamenti in tempi brevi e affrontare i l’emergenza.

Sezione speciale regionale del fondo di garanzia per le PMI:

Scadenza: fino ad esaurimento risorse

Descrizione: La sezione speciale interviene per finanziare gli interventi di riassicurazione degli importi garantiti dai Confidi o altri soggetti garanti riferiti alle operazioni finanziarie concesse ai soggetti beneficiari.

Documentazione: https://www.fondidigaranzia.it/

 

 

Voucher garanzia:

Scadenza: fino ad esaurimento risorse

Descrizione: Il bando prevede la concessione di contributi in conto capitale per abbattimento del costo delle operazioni di garanzia (voucher Garanzia) concesse dai soggetti autorizzati ammesse alla riassicurazione della “Sezione speciale regionale del Fondo centrale di garanzia per le piccole e medie imprese”.

Documentazione: https://www.regione.toscana.it/documents/10180/23828473/BANDO+VOUCHER+24+12.pdf/6b157559-fbfb-02ec-3704-d4afeabe072b?t=1580305924009

 

 

Fondo regionale di garanzia:

Scadenza: fino ad esaurimento risorse

Descrizione: Il fondo concede garanzie ad accesso diretto da rilasciare a quelle imprese che, pur non avendo i requisiti per poter accedere alla sezione speciale del Fondo centrale di garanzia, hanno però i requisiti di solidità aziendale sufficienti per poter accedere a garanzie affidabili. 

Documentazione: http://www301.regione.toscana.it/bancadati/atti/Contenuto.xml?id=5242788&nomeFile=Decreto_n.1389_del_05-02-2020-Allegato-A

Notizie dal'Unione Europea

Programma Life

COVID-19, nuove disposizioni per i bandi 2020 in uscita

A fronte dell’emergenza causata dalla diffusione del virus COVID-19, il team del Programma LIFE ha stabilito di introdurre una serie di misure finalizzate a ridurre l’impatto che le restrizioni imposte delle autorità per fronteggiare la pandemia hanno avuto sulla quotidianità di tutte le organizzazioni e dei cittadini.

Per molte organizzazioni non sarà infatti facile partecipare ai nuovi bandi 2020. A tal fine, vengono introdotte misure che riguardano sia il processo di candidatura, sia nuove possibilità sul fronte della progettazione delle proposte.

In particolare:

  • Tutte le scadenze vengono prorogate di un mese
  • I candidati potranno accedere ad una breve consulenza individuale con un membro del team di Life sul concept del loro progetto (verrà attivato un sistema di registrazione)
  • Abolito l’obbligo per i soggetti privati di istituire una gara d’appalto per i contratti di un valore superiore a 135.000 Euro
  • Tutti i progetti saranno autorizzati a sostenere finanziariamente le iniziative locali che possono contribuire all’obiettivo del progetto. Ciò assumerà la forma di sovvenzioni che il beneficiario potrà concedere (entro certi limiti) a soggetti terzi responsabili di tali iniziative. In questo modo si cerca di facilitare anche l’accesso ai finanziamenti LIFE a gruppi locali molto piccoli che non hanno la capacità di figurare come beneficiari, ma potrebbero svolgere un ruolo importante nel raggiungimento degli obiettivi del progetto.
  • Una sezione speciale viene dedicata alle start-up. In questa sezione, si invitano le aziende più grandi a considerare il loro progetto LIFE come un potenziale incubatore di start-up. Normalmente infatti le start-up non figurano come beneficiari coordinatori a causa della loro limitata capacità finanziaria. Potrebbero tuttavia essere un attore chiave, in termini di know-how, se accompagnate da una società più grande. In questo modo, alle start-up verrebbe data la possibilità di entrare nel mercato e alla società più grande quella di acquisire conoscenza importanti.

Richiedi informazioni

  • organizzazione
  • Email
  • Telefono
  • Inserire un breve messaggio
  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.
Close Search Window